Ospiti Trek! - STICCON

Vai ai contenuti

Menu principale:

 
In questa edizione sono stati nostri graditi ospiti 
le seguenti  personalità:
Jason Isaacs è un attore e doppiatore inglese nato a Liverpool il 6 Giugno del 1963, terzo di quattro figli. I suoi genitori sono entrambi ebrei dell’Europa dell’Ovest e attualmente vivono in Israele. Da adolescente, dopo che la sua famiglia si era trasferita a Londra, ha subito atti di antisemitismo, quali percosse e danneggiamenti alle finestre di casa, in particolare nel 1979.
Seguendo le orme dei suoi fratelli, rispettivamente diventati dottore, avvocato e commercialista, Jason ha studiato legge all’Università di Bristol dal 1982 al 1985, ma durante la sua permanenza ha finito per farsi coinvolgere maggiormente dalle attività dell’associazione di teatro dell’università. In quel periodo Isaacs ha diretto e interpretato ruoli in oltre 30 produzioni, recitando al Fringe Festival di Edimburgo per ben tre volte. Dopo il diploma all’Università di Bristol ha immediatamente frequentato la Central School of Speech and Drama e vi si è diplomato nel 1989.   altro...
ekha Shanti Sharma è un’attrice nata a Vancouver nella British Columbia in Canada. I suoi antenati sono sono originari dello stato dell’Uttar Pradesh, nel nord dell’India, che lasciarono durante la dominazione inglese. La sua famiglia ha vissuto a lungo alle isole Fiji, e in seguito i suoi genitori si sono trasferiti in Canada. Ha un fratello Sunil di nove anni più vecchio. Il padre è un sacerdote induista.

Il suo primo incontro con la fantascienza risale all’infanzia, quando il fratello maggiore le fece vedere la serie classica di Star Trek che le piacque moltissimo. Rekha racconta che tornava a casa e guardava le avventure dell’Enterprise, tutti i giorni, bevendo latte e biscotti.
Rekha ha iniziato la sua carriera di attrice a circa 20 anni, ed è famosa principalmente per il ruolo di Tory Foster in Battlestar Galactica.
Di recente ha interpretato in Star Trek: Discovery il personaggio del capo della sicurezza, comandante Ellen Landry – e la sua controparte nell’universo dello specchio -, negli episodi “Il contesto è per i re”, “Al coltello del macellaio non interessa il lamento dell’agnello” e “Il passato é il prologo”.    altro...
Robert Picardo (Filadelfia, 27 ottobre 1953) è un attore, sceneggiatore, regista e compositore statunitense.
La sua carriera inizia a Yale dove interpreta uno dei personaggi principali in Mass di Leonard Bernstein. Bob che all’epoca studiava Biologia, cambia corso di studi e prende la Laurea in Drammaturgia all’età di 20 anni.
Si trasferisce a New York e studia recitazione al Circle in The Square. Nel 1977 fa il suo debutto a Broadway come protagonista della commedia di successo Gemini. La stagione successiva ottiene l’ambito ruolo di figlio di Jack Lemmon nel Tribute di Bernard Slade e riprone poi lo stesso personaggio nella produzione omonima a Los Angeles. In California, Bob interpreta diversi ruoli principali al Mark Taper Forum, al The Pasadena Playhouse,  al Berkeley Rep e altri teatri; in TV si guadagna la nomination ad un Emmy per il suo ruolo di Mr. Cutlip in The Wonder Years. Riceve il Founders Award da Viewrs for Quality Television per il personaggio del Dottor Richard nell’acclamato dramma sul Vietnam, China Beach, e per il lavoro congiunto nello stesso show.altro...

John de Lancie (Filadelfia, 20 marzo 1948) è un attore e doppiatore statunitense.
Dopo aver superato alcune difficoltà scolastiche dovute alla sua dislessia, ha frequentato la Kent State University vincendo una borsa di studio per la Juilliard Drama School.
Ha lavorato come attore di teatro con l’American Shakespeare Festival e la Seattle Repertory Company ed è apparso in numerosi film La leggenda del re pescatore; Salvate il soldato Ryan) e serie televisive (Uccelli di rovo; Days of Our Lives; L’uomo da sei milioni di dollari; Senza traccia).
Conosciuto dal grande pubblico soprattutto per avere interpretato il personaggio di Q in dieci differenti stagioni delle serie di Star Trek (Star Trek The Next Generation, Star Trek  Voyager e Star Trek Deep Space Nine). Gran parte dell’enorme successo del personaggio ricorrente di Q è sicuramente da attribuirsi al carisma e alla bravura dell’attore.
Nel 1996 crea “Alien Voices” con Leonard Nimoy e lo scrittore produttore Nat Segaloff con i quali produce remake audio di classici della fantascienza. Moltissime le apparizioni in teatro, tra cui “Resurrection Blues” di Arthur Miller (nel ruolo del Generale Felix Barriaux), “A Naked Girl on the Apian Way” e “The Great Tennessee Monkey Trial”.
Ha recitato al fianco del suo grande amico Richard Dean Anderson in MacGyver (1985), Stargate SG- 1 (1997) e Legend (1995). In Stargate SG1, De Lancie interpreta un personaggio ricorrente, il Colonnello Frank Simmons.altro...

Marnie Mosiman (Minneapolis, 6 marzo 1951) è un’attrice statunitense, nota tra i fan di fantascienza per aver interpretato il personaggio di Harmony nell’episodio “Rumoroso come un sussurro” di Star Trek The Next Generation.
Nell’arco della sua carriera, Marnie Mosiman ha recitato in Quello che le donne vogliono (2000) e Mai dire sì (1982).
Nel 1997 presta la voce per il cartine animato Principessa Mononoke.
Ha recitato anche in alcuni musical, tra cui A Little Night Music (Los Angeles, 1991) e Falsettos (Los Angeles, 2003).[1]
È sposata con John de Lancie dal 1984 e ha due figli: Owen e Keegan de Lancie.altro...


Per chi se lo è lasciato sfuggire nel 2015, Brian Muir (15 aprile 1952) è lo scultore britannico, che ha realizzato il celebre casco di Darth Vader per il film Guerre stellari del 1977, oltre che le armature degli Stormtrooper .
E’ stato anche lo scultore che, sempre per la saga di Star Wars, ha realizzato le teste del Droide della Morte Nera e di CZ-3 e ha effettuato alcune rifiniture su C-3PO.
Oltre a Star Wars Brian Muir ha lavorato in molti altri film, come Alien (per il quale ha concreato lo Space Jockey insieme a H. R. Giger) e I predatori dell’arca perduta (per il quale ha lavorato all’Arca dell’Alleanza). Muir ha lavorato anche in vari film Marvel tra cui I Guardiani della Galassia, The Avengers e Capitan America: The First Avenger, sua è la sala del trono di Asgard.  Possiamo vedere i suoi lavori anche in tutta la saga di Harry Potter, ne Il Pianeta delle Scimmie, in 007, Lost in space, Rogue One e tanti altri ancora.
Nel 2009 ha pubblicato la sua autobiografia dal titolo “In the Shadow of Vader” che racconta la sua esperienza nell’industria cinematografica..altro...


Nata in Malesia, è cresciuta a San Francisco. Dopo alcune apparizioni in varie serie TV, ha guadagnato un grande successo recitando nel 1985 nel film Ritorno al futuro nel ruolo di Jennifer Parker, la fidanzata di Marty McFly. Tuttavia, dopo che alla madre venne diagnosticato un tumore, decise di declinare la partecipazione a Ritorno al futuro – Parte II e a Ritorno al futuro – Parte III, e il suo ruolo venne perciò assegnato a Elisabeth Shue...altro...
Nato a Milano nel 1967, diplomato all’Istituto Europeo di Design nel 1991.
Dal 1998 al 2005 collaboratore dell’inserto economico del Correre della Sera per il quale realizza illustrazioni, collage fotografici e infografica.
Nel 1997 assieme agli amici storici Pierluigi Longo e Giacomo Spazio fonda Airstudio, che per più di 10 anni sarà un punto di riferimento delle maggiori case editrici italiane per la progettazione grafica e l’illustrazione (tra i clienti: MTV, Smemoranda, Pirelli, Mondadori).
Appassionato di fantascienza fin da piccolo dal 2000 collabora stabilmente con le più famose collane editoriali italiane del genere: Urania e la raccolta di classici sci-fi: Urania Collezione e Millemondi edite da Mondadori realizzando fino ad oggi due tre copertine al mese. Come illustratore freelance continua la collaborazione con diverse agenzie pubblicitarie e case editrici in Italia e all’estero..altro...
Gianluca Veggia, artista e scultore italiano, di origini foggiane, già noto nel web per le sue sculture sulla matita e grafite raffiguranti mini diorami fantascientifici e non, sarà presente alla prossima edizione 2018 della Starcon Italia, dove presenterà la scultura creata e donata all’attrice Claudia Wells (alias Jennifer Parker, Back to the Future), che lo ha reso celebre nelle pagine mondiali dedicate alla saga. Questa scultura molto conosciuta per le sue svariate pubblicazioni, verrà esposta durante la convention presso il banco autografi della Wells..altro...
 
Torna ai contenuti | Torna al menu